Elettrostimolazione

 

Il principio dell'elettrostimolazione consiste nel stimolare le fibre nervose periferiche mediante piccoli impulsi elettrici trasmessi da appositi elettrodi posizionati sulla cute. Gli impulsi generati sono perfettamente rettangolari,compensati e simmetrici grazie all'apparecchiatura svizzera di nostra dotazione. Questo tipo di principio riproduce fedelmente i processi che partecipano alla contrazione muscolare che avviene volontariamente con il controllo del nostro cervello infatti grazie agli elettrodi sulla cute viene provocata un'eccitazione direttamente sul nervo motore mediante gli impulsi elettrici ottimali.Grazie a questo processo,il muscolo non può più distinguere tra una contrazione volontaria (provocata dal nostro cervello) ed una contrazione indotta
elettricamente. Il muscolo è composto da fibre muscolari. Si distinguono vari tipi di fibre in funzione della loro velocità di contrazione:lente,intermedie e veloci.
Di conseguenza l'applicazione deve essere studiata e valutata in base all'obbietivo e da dove si parte come livello muscolare quali: amiotrofia, rafforzamento, forza esplosiva, resistenza aerobica e forza resistente.